lunedì 11 dicembre 2017

Difendiamoci dal freddo con un paraspifferi! - DIY

Buongiorno ragazze!
Visto il freddo che si sta facendo sentire in questi giorni ho pensato di realizzare qualcosa per rendere ancora più calda (e perché no, anche più carina!) la nostra casa.
Ecco a voi un grazioso paraspifferi per la porta d’ingresso.


Realizzarlo è davvero semplice e ora vi spiego come si fa. 
Se volete questo progettino può diventare anche un regalo di Natale…pratico, originale e soprattutto handmade!

Avrete bisogno di:
-          - Stoffa per la “fodera”
-          - Stoffa per “l’anima”
-          - Ovatta
-          - Bottoni
-          - Pannolenci
-          - HEATnBOND LITE (teletta termoadesiva)
-          - Stoffa a fantasia per le decorazioni

Realizzare la fodera del paraspifferi:
Per prima cosa dovete prendere la misura della lunghezza della vostra porta (o finestra) che volete coprire con il paraspifferi.
Ad esempio la mia porta misura 105 cm per cui ho ritagliato un rettangolo di stoffa che misura 107 cm per 34 cm d’altezza. Piegate la stoffa dritto contro dritto, nel senso dell’altezza, e cucite a macchina il lato corto e il lato lungo, lasciando aperto il secondo lato corto. Quest’ultimo rifinitelo con un piccolo orlo e, successivamente, realizzate due asole in corrispondenza dei due bottoni per poter chiudere la fodera.

Realizzare l’anima del paraspifferi:
Prendete la stoffa per l’anima del paraspifferi e tagliate un rettangolo che misuri 2 cm in meno rispetto alla misura della fodera. Piegate dritto contro dritto nel senso dell’altezza e, per poter riempire con maggior facilità l’anima del paraspifferi, cucite i due lati corti e parte del lato lungo, lasciando una fessura centrale. A questo punto riempite l’anima con l’ovatta (io ho aggiunto anche dei sassolini per dare maggior consistenza al parasfifferi e renderlo più pesante. Prima però ho inserito i sassolini in sacchettini di plastica per evitare che si sparpaglino troppo e per essere maggiormente facilitata nel cucire l’apertura ed evitare che mi uscissero tutti! ). Una volta terminata la fase di imbottitura, cucite a mano l’apertura, chiudendo così l’anima del paraspifferi.

Prima di inserire l’anima nella fodera, potete decorare a vostro piacimento quest’ultima. Io ho deciso di fissare una scritta in pannolenci, realizzata con una fustella thinlits, grazie al HEATnBOND LITE, ovvero una teletta termoadesiva che trovate nello shop di Hobby di Carta. 


E’ stato davvero veloce realizzare la scritta con questo trucco…e il risultato è perfetto! Se avessi provato con la colla sarebbe stato un disastro! Poi ho deciso di cucire due cuori imbottiti a margine della scritta e di decorarli con dei bottoncini.




Che ne pensate del risultato? Io lo trovo delicato e romantico. Voi potete dare sfogo alla vostra fantasia e decorare il vostro paraspifferi con scritte, timbrate, fustellati, decorazioni in tessuto, e chi più ne ha più ne metta! 

Un abbraccio e alla prossima!

Eli

venerdì 1 dicembre 2017

Time to Xmas

...ebbene si, siamo arrivati a dicembre, uno dei miei mesi preferiti. Dicembre per me è un mese magico, fatto di attesa, lucine colorate, addobbi natalizi, profumo di zenzero e cannella, pacchetti da incartare e regali handmade da realizzare, letterine da scrivere per Babbo Natale e canzoncine ripetute a iosa da mia figlia!
Ed è proprio per le mie due bimbe il progetto che ho realizzato per il post della sfida mensile di Hobby di Carta dal titolo "Time to Xmas". Io più che al Natale ho pensato alla Befana, realizzando per loro due calzette da riempire con dolcetti, cioccolatini e caramelle. Ovviamente le stoffe utilizzate le trovate nello shop di Hobby di Carta!




Vi ricordo che la sfida è aperta a progetti di Scrapbooking, Cardmaking, Cucito, Pittura... qualunque sia il vostro hobby creativo.
 I vincoli per partecipare alla sfida li trovate qui 
Il premio in palio è un buono sconto del 15% e spese di spedizione gratuite
da spendere entro 2 mesi dalla vittoria sul sito di Hobby di Carta 


Allora buoni preparativi e in bocca al lupo per la sfida!



venerdì 10 novembre 2017

Babbo Natale è già qui!

Manca davvero poco al Natale e io sto già pensando alle decorazioni per la casa! Voi penserete che sono esagerata...beh, forse avete proprio ragione! Ma con il poco tempo che ho a mia disposizione sto cercando di prendermi "leggermente" in anticipo con le decorazioni natalizie, e quindi via a panno rosso, nastri dorati, campanellini, ecc...

Per il mio progetto mensile per Hobby di Carta ho realizzato un simpatico Babbo Natale in panno che potete facilmente cucire anche voi. Lo potete utilizzare come decorazione per un angolino di casa, oppure se aumentate le dimensioni del cartamodello potete utilizzarlo come fermaporta...o se lo volete rimpicciolire diventerà un'allegra decorazione per il vostro albero di Natale! Largo quindi alla vostra fantasia!


Occorrente:
- due pannolenci di diversi colori e fantasie (Per corpo e cappello);
- pannolenci rosa per il viso;
- pannolenci bianco per barba e baffi;
- imbottitura;
- nastro e campanellini;
- macchina da cucire.

Per realizzare il corpo ritagliate un rettangolo di pannolenci che misuri circa 18 x 40 cm circa. Piegate a meta à nel senso della lunghezza, dritto contro dritto e cucite a macchina il lato corto e il lungo. A circa 3 cm dalla punta dei due angoli realizzate una cucitura in modo da dare una profondità al corpo di Babbo Natale. 
Ora ritagliate i pezzi del cartamodello qui sotto:




Per il cappello doppiate il pannolenci dritto contro dritto e cucite al rovescio lungo tutto il contorno, lasciando lo spazio in fondo aperto, in modo tale da poterlo inserire nel corpo di Babbo Natale. Ora risvoltate il cappello e imbottite sia quest'ultimo che il corpo. Fissate il cappello sopra al corpo di Babbo Natale e incollate con la colla a caldo prima la sagoma del viso, poi barba e baffi. Con un pennarello nero realizzate gli occhietti. Per dare maggior stabilità fissate con qualche goccia di colla a caldo il berretto al corpo di Babbo Natale. Per il naso tagliate la sagome e realizzate un punto filza lungo tutto il contorno. Tirate il filo, riempite il nasetto con un po' di imbottitura e cucite con il filo in eccesso. Infine fissate anche il naso con la colla a caldo.
Facile no????
Potete utilizzare la stoffa al posto del pannolenci, il risultato sarà splendido ugualmente!


"Ehi ragazze, fate le brave....Babbo Natale vi sta guardando!"

A presto!

Eli










mercoledì 1 novembre 2017

Tempo di scherzi

Streghe, fantasmi, scheletri e zombie....zucche, gatti neri e mostri terrificanti! La notte di Halloween è tremendamente spaventosa e piace in particolare ai bambini che non aspettano altro di travestirsi ed andare di casa in casa suonando i campanelli dicendo "Dolcetto o scherzetto?"

Per la sfida mensile di Hobby di Carta "Tempo di scherzi" ho voluto fare io uno scherzetto alla mia bimba più grande....e sapete che cosa ho preparato? Lei adora i mostriciattoli ed ho pensato di realizzarne uno per lei. Gliel'ho nascosto sotto le coperte e quando l'ho accompagnata a nanna ed ha alzato le coperte ha fatto un balzo! Ha trovato Miss Mostriciattolo! Ma non era sola....ha trovato anche dolcetti e caramelle tutte per lei! Inutile dire che è stata felicissima!


BOO!


Vi ricordo che la sfida del blog di Hobby di Carta dal titolo "Tempo di scherzi" è aperta a progetti di Scrapbooking, Cardmaking, Cucito, Pittura... qualunque sia il vostro hobby creativo.
 I vincoli per partecipare alla sfida li trovate qui 
Il premio in palio è un buono sconto del 15% e spese di spedizione gratuite
da spendere entro 2 mesi dalla vittoria sul sito di Hobby di Carta 


Alla prossima!

Eli

martedì 10 ottobre 2017

Una cornice tutta nuova!

Chi di voi ha a casa una cornice un po’ anonima, dal colore poco attuale, che giace in fondo ad un cassetto inutilizzata? Perché non sfruttare ciò che abbiamo e dargli nuova vita, magari trasformandola in un oggetto di home decor?
In pochi e semplici passi vi spiego come farlo, grazie ai prodotti che trovate nello shop di Hobby di Carta.

La mia cornice era di un colore assurdo, un fucsia che decisamente non adoravo! Così un bel giorno mi sono armata di colore e pennello e le ho cambiato connotati, rendendola decisamente più carina (almeno per i miei gusti!).
Visto che a casa mi mancava un pannello- memo per annotare tutti gli impegni e le spese più urgenti ho deciso di sfruttare la mia nuova cornice e trasformarla in qualcosa di utile. E’ bastato ricoprire il fondo con una stoffa e fissare un po’ di merletto per appendere i bigliettini ed il gioco è fatto!


In pochissime mosse ho trasformato qualcosa che per me era dimenticato ed inutilizzato in un pannello-memo utilissimo.


Visto che manca poco al Natale potete utilizzare questa idea per regalare qualcosa di pratico a chi come me ha necessità di annotarsi tutto, ma proprio tutto tutto!!!

I materiali utilizzati sono:


Alla prossima!
Eli

domenica 1 ottobre 2017

Cambiano i colori....



"Per chi adora l'estate e il caldo l'arrivo dell'autunno lascia una punta di rimpianto... Per fortuna i caldi colori della natura e il pensiero di quanto si possa comunque stare bene nella propria casa, con la propria famiglia e gli amici ci fa amare anche questa stagione... "

  Non posso far altro che condividere le parole di Sabrina, titolare dello shop di Hobby di Carta, che annuncia così nel suo blog la sfida del mese di ottobre.

La mia interpretazione è una zucca in stoffa, pensata come centrotavola ma adatta a decorare qualsiasi angolino di casa....


... perchè si sa, le zucche rievocano sempre l'autunno, il profumo delle castagne sul fuoco, una calda tisana sorseggiata nel divano avvolti da un palid, i boschi che profumano di foglie dorate, i tramonti infuocati e l'aria frizzante della sera....

Ben arrivato Ottobre!

Eli

sabato 9 settembre 2017

Cucire un paralume - DIY

Sapete perché adoro lo shop di Hobby di Carta? Perché è pieno zeppo di prodotti per qualsiasi tipo di hobby creativo, dallo scrapbooking al cucito, dal cake design alla pittura…. Qualsiasi cosa vogliate creare e decorare nello shop la troverete di sicuro!
A proposito di prodotti da decorare oggi voglio mostrarvi come sono riuscita a dare un tocco di colore ad un abat-jour (che trovate qui nello shop) per la cameretta della mia bimba.
Come potete vedere la lampada così era anonima….



…e così ho deciso di decorare il paralume e renderlo più adatto alla camera della bimba. E’ bastato un po’ di elastico e della stoffa e la lampada ha cambiato decisamente connotati!


Pensavo fosse difficile cucire un paralume in stoffa, invece è stato più facile del previsto. Ora vi spiego passo passo come fare, così se avete anche voi un paralume da “rivisitare” potete farlo in pochi e semplici passaggi.
Ecco qui le misure del mio paralume:



Ho tagliato la stoffa per coprire il paralume calcolando una volta e mezza la misura della circonferenza più grande (B), mentre per l’altezza ho aggiunto 10 cm alla misura originale (A), ottenendo così un rettangolo pari a 99 cm x 35 cm.
Successivamente ho piegato la stoffa in modo che il lato A , ovvero il lato più corto del paralume, fosse dritto contro dritto e ho cucito lungo il bordo, ottenendo così una sorta di tubolare.
Ho poi creato un passante sia sopra che sotto, realizzando un piccolo orlo, lasciando uno spazio aperto per inserire l’elastico.
Ho infine inserito l’elastico in alto e in basso, aiutandomi con una spilla da balia, l’ho fissato e ho chiuso il passante. Ecco il paralume finito, pronto per essere indossato. Prima però fate attenzione e distribuite bene l’arricciatura!



Per renderlo più grazioso ho deciso di creare anche una balza. Ho voluto giocare con la stoffa e ho scelto una stoffa con gli stessi colori ma con una fantasia diversa.
Ho tagliato un rettangolo di stoffa di 20 cm di altezza e 99 cm di lunghezza (ovvero una volta e mezza la misura della circonferenza della base del paralume).


Ho piegato la stoffa a metà, dritto contro dritto, nel senso della lunghezza e ho cucito lungo il bordo più lungo, creando una sorta di tubolare aperto. Ho rigirato la stoffa sul dritto e ho cucito il lato corto, lasciando un’apertura centrale per far passare successivamente l’elastico. A circa 1/3 della balza ho realizzato due cuciture parallele, a distanza di circa 1,5 cm l’una dall’altra. Ho quindi inserito l’elastico con l’aiuto della spilla da balia e, una volta ottenuta l’arricciatura desiderata, l’ho fissato alle estremità. Ho infine chiuso il passante e l’apertura centrale e la balza è terminata!



Per decorarla ancora un po’ ho deciso di realizzare un fiocco. Vi spiego come ho fatto? Semplice, ho ritagliato due rettangoli con queste misure:


Per entrambi i rettangoli ho piegato la stoffa a metà, dritto contro dritto, nel senso della lunghezza e ho cucito lungo i tre lati, lasciando però un’apertura per risvoltare il lavoro. Ho cucito l'apertura con dei punti nascosti. Dopo aver eseguito questo passaggio per entrambi i rettangoli, ho posto quello più piccolo sopra al rettangolo più grande e li ho fissati assieme grazie ad una fascettina realizzata allo stesso modo da uno scarto della stoffa. Il fiocco ora è pronto per essere fissato alla balza tramite dei punti.



Ed ecco a voi il paralume finito. E’ più facile a farsi che a dirsi….. spero di essere stata chiara in tutti questi passaggi!


Se anche voi avete a casa una lampada che necessita di essere rimodernata e rinfrescata, ora sapete come fare per donarle un nuovo paralume…e poi nello shop trovate un sacco di tessuti, uno più bello dell’altro! Quindi, cosa aspettate?!?! Largo alla fantasia!
A presto
Eli